26 pensieri su “Già…

  1. bentornato… se bentornato si può dire Egidio.. ho usato entrambe queste due immagini per un paio di miei post.. e che dire… in fondo il significato era lo stesso.. anche se le parole no (tu sai usarle in altro modo, ma il senso.. quello era) un bacio Mai.

  2. tesoro tu non sei nè offensivo, nè volgare… e sopportare i tuoi commenti non è certo un peso, visto che li fai sempre con il tuo solito stile… e quello per quanto si voglia lo si mantiene in ogni circostanza.. non per niente ogni volti cambi casa io ti ritrovo sempre… ed a proposito della canzone hai perfettamente ragione, ed in fondo l’ho scelta proprio per quel “tu sei un essere speciale”… perchè quello mi piace sentirmi dire.. e se non mi proteggerà e se non si prenderà cura di me per sempre fa niente… importante è che abbia saputo darmi e provare con me tutte le emozioni di questi attimi… ti abbraccio.. e già che ci sono ti bacio anche… che una che mette quelle immagini deve saper baciare 😉

  3. Ti ho scritto una mail, alcuni giorni fa. Niente di che, in realtà poco più di un saluto; una mail che non ha avuto risposta. E va bene così, figuriamoci, non faccio la bambina indispettita che punta i piedi per terra… non è il mio genere, ecco… Soltanto mi sono chiesta il perchè: forse l’indirizzo non è più quello, forse la mail si è persa risucchiata nel vortice di una realtà parallela, forse, più semplicemente, se io ho impiegato un anno per utilizzare quell’indirizz o, tu vuoi impiegarne due per rispondere… e va bene così, va benissimo… in questo mondo parallelo, mentre cerchiamo di intuirci dietro uno schermo e una tastiera che batte parole più o meno artificiose, anche il tempo si prende uno spazio tutto suo, di cui noi non siamo più in alcun modo padroni. Purtroppo non posso e non potrò mai realizzare le cose che “vorrei”, perchè le mie mani da sole non bastano… e io sono davvero la persona meno adatta a prendere decisioni o, più banalmente, ad agire… perchè l’azione è indifferente e la fine è la stessa per tutto e tutti. Lo dico con serenità, senza piangermi addosso, tutt’altro. Perchè a me piace ridere, specialmente di me stessa, specialmente di ciò che vorrei fare e non potrò. Ciao (sai chi sono)

  4. oi, cel’hai presente quella sensazione come se il mondo di colpo non potesse piu’ stupirti, e anche le cose belle di una volta adesso sanno di rancido, di non tuo? sorrido perche’ e’ solo con te che posso fare questi discorsi, gli altri non li capirebbero. trovo tu possieda intuito abbastanza per compenetrarli, invece. ma in fondo se mi guardo attorno (se do retta alle espressioni della gente, alle loro piccole vite come lumini sparsi sul pavimento bollente) sento che anche queste parole sono gia’ state scritte, e il mio fiato s’addensa inutilmente contro uno schermo straniero. mah, dali’ le chiamava masturbazioni mentali. a me piace di piu’ vederli come piccoli infarti emotivi. ciao, egidio.

  5. uffffaa, uffffaaa, ma dico possibile che tu non riesca a star fermo un secondo? Va beh che ti ho trascurato, va beh che non ho tempo e voglia per le smancerei da blog, ma tu sai che se rinasco….e allora in virtù di quest’impegno importante e non rinviabile almeno addio me lo potresti dire o no? ma tanto so che prima o poi…

  6. oggi è un anno di blog.. un anno che scrivo le mie emozioni su questo strano mezzo.. un anno che vivo anche con le vostre emozioni… vorrei tu fossi qui a farmi un sorriso.. perchè tu sei una delle persone alle quali va il mio Grazie, per ciò che avete saputo regalarmi.. un bacio, Sabi

Lascia un commento