Per terra

L'anonimato dei passanti mi scivola di fianco e sporca l'asfalto di vita e sfregar di cappotti. Piccole sbavature d'essere che colano ai margini di una giornata comune, solita. Ci s'ignora consapevoli di tutte le facce che non sapremo mai. Ciascuno col suo cappello, col suo dolore sotto il braccio, con la stessa umanissima indifferenza covata gelosamente in qualche tasca interna. … Continua a leggere